Giovanni Lindo Ferretti

Luca Negri

L’opera

Giovanni Lindo Ferretti è artista e testimone del nostro tempo tra i più significativi in Italia dal secondo dopoguerra a oggi. Il suo impegno in musica, letteratura, teatro e dibattito pubblico lo ha reso negli anni un importante punto di riferimento per differenti platee: punk negli Ottanta, giovani di sinistra smarriti nei Novanta, cattolici ferventi e neoconservatori nel nuovo secolo. La sua svolta politica, dal comunismo più o meno eretico a posizioni riconducibili alla destra e infine al ritorno alla Chiesa di Roma, ha smarrito i suoi “seguaci” e lasciato più di un “orfano” a parlare di tradimento, opportunismo, addirittura di follia. Questo libro è stato scritto non solo per raccontarne la vita da romanzo ma soprattutto per far luce sul personaggio pubblico, ricostruendone il percorso artistico-politico attraverso l’indagine delle parole che ha usato in ogni loro forma: che le abbia cantate, scritte o anche solo pronunciate durante le interviste. Sullo sfondo, le vicende storiche e le visioni del mondo di comunisti e cattolici, le due grandi famiglie con cui sino ad oggi ha vissuto.

L’autore

Luca Negri è  nato a Roma nel 1972. Si occupa di letteratura, religione e musica popolare contemporanea. È tra i fondatori dello "SparJurijLab", «nato alla fine del secolo scorso per produrre “scrittura totale” e lavorare su più fronti». Con lo pseudonimo di Nero Luci ha pubblicato racconti nell’antologia curata da Aldo Nove .noibimbiatomici e una raccolta di poesie.


Codice:AV005
Peso: 1,00 kg.