1909

Vallecchi celebra il centenario del Futurismo

Vallecchi celebra il centenario del Futurismo

TIRATURA IN ORO TERMINATA


La stilografica "1909" è un oggetto-scultura che si ispira alle opere futuriste e in particolare alla produzione plastica di Umberto Boccioni. 1909 è una stilografica da usare, ma anche da ammirare, è la penna delle emozioni tattili e degli stati danimo. "Noi dobbiamo partire dal nucleo centrale delloggetto che si vuole creare, per scoprire le nuove leggi, cioè le nuove forme che lo legano invisibilmente ma mateticamente allinfinito plastico apparente e allinfinito plastico interiore. La nuova plastica sarà dunque la traduzione nel gesso, nel bronzo, nel vetro, nel legno e in qualsiasi altra materia, dei piani atmosferici che legano e intersecano le cose (...). La scultura deve quindi far vivere gli oggetti rendendo sensibile, sistematico e plastico il loro prolungamento nello spazio, poichè nessuno può più dubitare che un oggetto finisca dove un altro comincia e non vè cosa che circondi il nostro corpo: bottiglia, automobile, casa, albero, strada, che non lo tagli e non lo sezioni con un arabesco di curve e di rette" . Così scriveva Boccioni, lartista più puro e rappresentativo del movimento futurista italiano nel manifesto tecnico della scultura futurista, in cui si critica lideale di bellezza classica che raffigura il soggetto in maniera statica e annuncia lintenzione di creare unopera darte che rappresenti la figura in movimento, cogliendone le sue linee dinamiche.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Tre anni di lavoro fatti di studi, ricerche, disegni e prototipi per arrivare a definire "1909". Il corpo centrale della penna si ispira alle opere di Boccioni, la forma e la funzione si uniscono fino a generare la scultura della stilografica. Le parti concave e quelle convesse esprimono lo spostamento della penna nello spazio mentre scrive e si muove sul foglio. Il corpo scultura, la clip e la testina vengono realizzate con la tecnica della "cera persa" mentre il cappuccio e il fusto sono torniti da un blocco di resina nera. Le "vere" che circondano il cappuccio e la parte inferiore della penna sono segnate da una corona fatta di triangoli smaltati neri che si ispira alle opere grafiche futuriste. Ogni stilografica è un pezzo unico assemblato e rifinito a mano da professionisti esperti. I progetti e la realizzazione sono stati curati dallarchitetto Vincenzo Capalbo dello studio associato ArtMedia Studio, esperto conoscitore del futurismo e ideatore della mostra "La metropoli Futurista-Progetti Im-possibili" tenutasi alla Galleria degli Uffizi nel 1999. La stilografica 1909, disponbile nella versione "Argento" con una tiratura di 1909 esemplari e nella edizione in "Oro" in tiratura limitata di 199 pezzi, è il frutto della collaborazione tra Vallecchi e la prestigiosa e storica azienda fiorentina Visconti, produttrice di penne di alta gamma.


Codice: VS002
Peso: 0,50 kg.