Acque di Liriope

Sergio Scatizzi

L’opera

L' opera pittorica dell’artista Sergio Scatizzi è ormai nota. Artista di ambito internazionale che continua a sorprenderci per la sua generosità creativa e  per le numerose manifestazioni espositive di alto livello.
 Nascosto, invece ai più, il suo talento letterario e in particolare la sua passione per la composizione di versi poetici. Vallecchi, che nella sua tradizione storica ha ospitato, all’interno del suo catalogo i contributi dei maggiori poeti del Novecento italiano, come  Betocchi, Govoni, Ungaretti, Luzi, ha voluto rendere omaggio al Maestro toscano con una raccolta di oltre un centinaio di liriche dal nome “Acque di Liriope” a cura di Isil Saatçioglu.
Poeta d’amore per eccellenza, Scatizzi ha appreso l’insegnamento luziano  ma i suoi versi che attingono alla semplicità del quotidiano raggiungono una sorprendente profondità di vissuto e di capacità di raccontare.
La sua prorompente  joie de vivre viene mitigata dal ricordo di una vita ben spesa, l’immagine ricorrente della figura amata tra il lento trascorrere delle stagioni. Un fiore, la rosa, un colore, il celeste: in sintesi il racconto in versi di una vita. Il volume reca un’introduzione di Pier Francesco Listri.

L’autore

Sergio Scatizzi nasce a Gragnano in provincia di Lucca nel 1918. Pittore toscano di fama internazionale, vive e lavora a Firenze.Nel 1950 partecipa alla XXV Biennale di Venezia ed inizia le frequentazioni fiorentine di Rosai, Capocchini, Marcucci, Tirinnanzi e Pregno. Dal ’55 in poi inizia un’intensa attività espositiva in Italia e all’estero che continua con successo di pubblico e di critica  fino ai giorni nostri. Indimenticabile la personale “Gli anni dell’informale” tenutasi  alla Galleria d’arte Moderna di Palazzo Pitti tra il ’97-’98 e l’esposizione  Immagini” allestita agli Uffizi nel  Salone delle  Reali  Poste nel febbraio 2006.

Il curatore

Isil Saatçioglu, docente di lingua e letteratura italiana ha tradotto e curato con ampi saggi critici opere di importanti autori tra cui Dante, Ungaretti, Calvino, Luzi. E’ di notevole importanza “L’antologia della poesia ermetica” in lingua turca e vanno altresì segnalati “Imago Mundi” e “Scritti e sigilli”, “Poesie in lingua italiana” di Enis Batur, uno dei maggiori esponenti della poesia contemporanea


Codice: AP018
Peso: 0,50 kg.