Nico Bosa

Filmistan. Effetto Tibet

L'opera


Un’avventura nel Paese delle Nevi, tra antichi racconti e nuove realtà. Un viaggio tra misticismo e ribellione, il “messaggio in bottiglia” per una cultura millenaria che rischia di scomparire. I suoi scritti nello zaino, telecamere al posto dei block notes, due amici partono per il Tibet intenzionati a ripercorrere le tappe dell’incredibile viaggio compiuto trecento anni prima dal gesuita toscano Ippolito Desideri. Il progetto, accarezzato da tempo, servirà a documentare quel che è cambiato e quel che invece è rimasto immutabile nel “Paese delle Nevi”. Il viaggio comincia e si trasforma in mille viaggi: su e giù per la catena himalayana i due amici fanno incontri pericolosi e strabilianti, percorrendo a volte la stessa strada dei ribelli Kashmiri o di quelli maoisti, imbattendosi in lama ieratici e turiste golose. E si scatena l’Effetto Tibet. Arriva in libreria il settimo titolo della collana Off the Road, “Filmistan. Effetto Tibet” ( pp.352, Euro 9,50) di Nico Bosa, vincitore nel 2006 del Premio Albatros del comune di Palestrina, nella sezione inediti. Quel vento che si mette a scavare nel profondo sovrappone e rimescola le memorie personali e quelle altrui, le fantasie di un viaggio immaginato e i racconti dei molti esploratori che prima hanno visto, provato e raccontato. Il paese emerge allora dal sogno e avviene lo scontro. Il mistero e l’avventura del passato cedono il passo ai mille volti della realtà odierna: quello dell’occupazione cinese, imposta a ritmi serrati e travolgenti, quello incurante dei turisti, che continuano a offrire le loro sciarpe di seta alle statue del Buddha, e quello dei nomadi pellegrini, giunti da chissà quale solitudine, che osservano intorno perplessi e smarriti. Profonde e coinvolgenti, mistiche e crude, le pagine di Filmistan riescono a superare ogni documento visivo: un racconto che scuote ed emoziona, un invito a percepire e a riflettere.


Codice:978-88-8427-124-x
Peso: 0,50 kg.